cooltext447273776987562
logo ufficiale leonardo da vinci italy

PORTALE ITALIANO DI DIVULGAZIONE DELLA VITA E LE OPERE DI LEONARDO DA VINCI 

CHI SIAMO

PRIVACY POLICY

COOKYE POLICY

ESPERTI DI LEONARDO

MUSEI LEONARDO NEL MONDO

CIS LEONARDO DA VINCI  ETS

AFFILIAZIONI

 

 

CONATTTI

SEGNALAZIONI

LIBRI SU LEONARDO

AUDIOLIBRI SU LEONARDO

BLOG

QUESTIONARIO

LEONARDO NEL MONDO

 

In collaborazione con: 

logo ufficiale leonardo da vinci italy081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
stappabottiglie-leonardo_da_vinci.jpeg081a6e_38d220685d684ce58b93d9851ab09f73~mv2%20(1).webp89201-leonardo_da_vinci_ginevra_de_benci.jpeg123807230_o.jpegcosmo-leonardo-2017.jpegimage458_1.jpegleonardo_magi.jpegmadonna%20del%20garofano%20leonardo%20da%20vincileonardo-da-vinci-codice-leicester-10v-det.jpegcraquelure-1.jpegsistema-nervoso.jpegthe_baptism_of_christ_(verrocchio_&_leonardo).jpeg
logo ufficiale leonardo da vinci italy
cis official logos 2024
black

leonardodavinci-italy.com - all right reserved 2024 - divisione cultura, Sede legale: Milano  Piazza IV Novembre 4, cap 20124 -P.IVA 11463490968 – CCIAA MI 90266 REA 2604702    

Napoleone: il grande ladro d'arte

2024-05-23 12:45

Mr. Ghallagher

PITTURA, San Giovanni Battista, VERO O FALSO?, napoleone furto opere d'arte, leonardo da vinci opere rubate,

Napoleone e Leonardo da Vinci

Guardate negli occhi quest'uomo. L'Arsenio Lupin della storia! Ma cosa stiamo dicendo? Diamo del ladro al grande condottiero e generale francese?  I F

Napoleone e Leonardo

Guardate negli occhi quest'uomo. L'Arsenio Lupin della storia!

 

Ma cosa stiamo dicendo? Diamo del ladro al grande condottiero e generale francese? 

 

I Francesi non sono Napoleone e Napoleone non rappresentava la Francia e se qualcuno dei francesi si riconosce nelle grandi pagine di storia che il condottiero avrebbe scritto, vabbè, posso capirlo…

 

Napoleone mi ha sempre affascinato, davvero, ma il mio senso critico e di giustizia tende a far riaffiorare a livello epidermico quella voce strozzata che pian piano ha assunto lo stato gassoso ed etereo della necessaria sottolineatura che mi corre d'obbligo fare, non solo come italiano, ma come  amante dell'arte.

 

Mettiamo un pò di ordine.

 

Ho vissuto in Francia 13 anni a Montmartre, o per chi ama il latino "Mons Martyrum" (Monte dei Martiri), in riferimento alla leggenda del martirio di Saint Denis, e ho bazzicato  Place du Tertre, come se non ci fosse un domani. Ho sposato Cloydle, frequentata durante i miei studi alla Sorbona che mi ha stregato con la bouillabaisse marseillaise abbinato a un Château Latour d'annata servito a temperatura ambiente. 

Questa mielosa e familiare premessa è per dire che conosco la Francia, i francesi e  i “francesismi”, per cui mi arrogo il diritto di tracciarne una radiografia leggibile, quasi fosse un expertise per neofiti. 

 

 

L'opinione dei francesi su Napoleone Bonaparte è complessa e sfaccettata, riflettendo sia ammirazione che critica. 

 

Molti francesi vedono Napoleone come un brillante stratega militare che ha portato la Francia a un periodo di grande potere e prestigio internazionale. Le sue vittorie e le sue riforme militari sono spesso celebrate.

Ammirato per le sue riforme interne, in particolare per il Codice Civile (noto come Codice Napoleonico), che ha influenzato i sistemi legali di molti paesi e ha contribuito a modernizzare la società francese.

Viene visto come un costruttore di imperi che ha esteso l'influenza francese in tutta Europa, creando uno degli imperi più vasti della storia moderna, ma...

Alcuni francesi, e non sono affatto pochi, criticano Napoleone per il suo autoritarismo. La sua autoproclamazione a imperatore e la sua politica centralizzata sono viste come un tradimento dei principi della Rivoluzione Francese.

Le numerose guerre condotte da Napoleone hanno causato immense perdite di vite umane e risorse. Le sue campagne militari, pur vittoriose, hanno portato a una grande sofferenza e distruzione.

Le sconfitte, in particolare la campagna di Russia e la battaglia di Waterloo, hanno avuto un impatto negativo sul paese, portando alla sua caduta e all'occupazione della Francia da parte delle potenze europee.

 

Per molti, Napoleone rimane comunque un simbolo del genio francese e della capacità di influenzare profondamente il corso della storia europea.

È una figura centrale nei dibattiti storici e culturali in Francia. Le sue azioni e le loro conseguenze sono oggetto di studio e discussione continua.

Monumenti, musei e libri di storia in Francia spesso celebrano le gesta di Napoleone, ma non mancano le interpretazioni critiche che ne analizzano le ombre.

La percezione di Napoleone può anche riflettere le attuali opinioni politiche e sociali in Francia. Gruppi con diverse ideologie politiche possono enfatizzare differenti aspetti della sua eredità.

 

 

E' stato dunque un abile condottiero? 

Probabilmente nella sua tenda montata nel campo di battaglia, sognava Cesare, Pompeo Magno o Pietro I Il Grande, sperando al suo risveglio di aver acquisito la" visione strategica" che meritava la sua personalità: purtroppo è andata male. 

Voglio  comunque annoverarlo tra i grandi condottieri della storia, anche se lui sa benissimo che è una forzatura. Ma come tutti i grandi condottieri, oltre alla luce riflessa dalla propria spada, appare l'ombra della follia, della divinazione terrena che prende forma e li rende invincibili, capaci di ideare scenari possibili, motivandoli e rendendoli verosimili.

 

Caro Napoleone, guarda cosa hai combinato:

 

 

Battaglia di Trafalgar (21 ottobre 1805)

Al largo della costa sud-occidentale della Spagna.

Flotta franco-spagnola contro la flotta britannica comandata dall'ammiraglio Horatio Nelson. La sconfitta a Trafalgar distrusse le ambizioni navali di Napoleone, assicurando la supremazia britannica sui mari e impedendo a Napoleone di invadere il Regno Unito.

 

Battaglia di Aspern-Essling (21-22 maggio 1809)

Vicino a Vienna, Austria. L'esercito francese contro l'esercito austriaco comandato dall'arciduca Carlo. Come è finita? Vittoria austriaca senza condizioni.

Fu la prima significativa sconfitta di Napoleone in una battaglia campale, mostrando che la sua invincibilità poteva essere messa in discussione.

 

Battaglia di Borodino (7 settembre 1812) 

Qui entra in scena la Grande Armée francese contro l'esercito russo. Come è andata a finire? Botte da orbi e ritirata disastrosa dell'esercito francese con perdite umane immani a tal punto che i suoi comandanti cominciarono ad avere qualche leggerissimo dubbio sulla strategia bellica del buon Generale.

 

Battaglia di Lipsia (16-19 ottobre 1813)

Lipsia, Germania. Qui troviamo una vera coalizione piuttosto incazzata,  composta dagli austriaci, prussiani, russi e svedesi che hanno asfaltato l'esercito francese.

Per il buon Napoleone fu la "Battaglia delle Nazioni", segnò un punto di svolta decisivo della vita di Napoleone, portando senza troppi complimenti alla sua prima abdicazione e all'esilio all'Elba.

 

Battaglia di Laon (9-10 marzo 1814)

I prussiani bastonano sulle orecchie i francesi e, non contenti, vogliono rifarsi nella Battaglia di Leipzig (30-31 marzo 1814). Qui la difesa di Parigi fallisce e la città cade nelle mani della sesta coalizione, portando all'abdicazione di Napoleone poco dopo. 

Nè avrà avuto abbastanza? Macchè.

 

Battaglia di Waterloo (18 giugno 1815) 

A Waterloo, l'esercito francese contro la settima coalizione (Regno Unito, Prussia, Paesi Bassi, ecc.) comandata dal duca di Wellington e dal feldmaresciallo Blücher. Anche qui la coalizione polverizza i “cugini” e segnò la fine definitiva del potere di Napoleone. Dopo questa battaglia, fu esiliato sull'isola di Sant'Elena, dove trascorse il resto della sua vita.

 

Napoleone Bonaparte, in fondo in fondo, qualcosa di buono l'ha fatta, ma questo articolo ha il compito di spiegare perchè  definirlo "ladro" è un eufemismo. 

 

Durante la campagna militare d'Italia nel 1796–1797 , fece razzia di opere d'arte spinto da un irrefrenabile e spudorato senso di potere: dalla Toscana al Lazio, dal triveneto all'Emilia, passando per rompere le scatole anche al Regno di Sardegna. Migliaia furono le opere trafugate che serviranno a “inventare” il museo dell'Louvre. 

Tra le opere che “il francesino” si sgraffignò, vi furono anche quelle di Leonardo da Vinci ( i soldati francesi avrebbero voluto staccare anche “Il cenacolo”, ma trattandosi di affresco, si limitarono a copiarlo!). Certo, ogni invasore che si rispetti non può tornare in patria a mani vuote e cosi fece, ne più ne meno rispetto ai suoi predecessori, sia romani, mongoli o greco-latini.

Avremmo dovuto privare Monseur Napoleon di questo sottile piacere? Giammai!

 

Ah, dimenticavo: per la “Gioconda” non ti tiro in ballo, mica è colpa tua se si trova in Francia.

 

Ecco però che i conti devono tornare, caro Imperatore. 

Hai influenzato la Francia con le opere d'arte di mezza Europa senza capirne nulla di esse, nemmeno il significato della eventuale cornice e adesso mi sento in colpa. Certo.  

Mi fai ritrovare qui a scrivere di te, senza che tu possa mandarmi al diavolo, ovviamente in madrelingua. Hai ragione, smetto il mio accanimento terapeutico e, malgrado tutti i casini che hai combinato,  riconosco alle tue genti quella “Grandeur” che, grazie anche al tuo mito, hai saputo far bere come fosse un buon vino francese, uno dei migliori. 

 

Adesso però che la loro sbornia sembra passata, una cosa te la devo proprio dire….

 

Leggi di più…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder